venerdì 15 dicembre 2006

FilmRece: Dodgeball

Dodgeball, rivisto giusto ieri sera in DVD è un film che avevo visto quasi per sbaglio al cinema, e che, sorprendentemente, mi era piaciuto un sacco.
È un film prevedibile, stereotipato e anche sufficientemente stupido, ma mi ha fatto (e continua a farmi) ribaltare dalle risate. Tanto basta.
La storia è la solita, già raccontata centinaia di volte, dei dilettanti sfigati e di buon cuore che con l'impegno, la fatica e un po' di fortuna riescono a battere i professionisti cattivoni e ricchi sfondati. Quello che c'è di diverso è lo strumento della riscossa (il dodgeball appunto, sostanzialmente la nostrana pallaguerra), e le trovate: cattivissime, politicamente scorrette e, francamente, divertenti (il video educativo Über-American è un vero capolavoro).
Ben Stiller, insolitamente nel ruolo del cattivo, e Vince Vaughn sono il fulcro del film, ma anche gli attori di secondo piano sono ben scelti:
su tutti Christine Taylor (adorabile) e Rip Torn, nella parte del 7 volte campione ADAA (American Dodgeball Association of America) Patches O'Houlihan, costretto su una sedia a rotelle e dalla sanità mentale perlomeno dubbia (è necessario che io beva la mia urina? No, ma lo faccio lo stesso perchè è sterile e perchè mi piace il sapore). Notevoli anche i camei, con David Hasselhoff, William Shatner, Lance Armstrong e Chuck Norris (ovviamente, inarrivabile).
Sicuramente niente che passerà alla storia del Cinema, ma un onesto filmettino per passare un'oretta e mezza a ridere fottendosene del polically correct. Onestamente, non mi pare poco.

la pagina IMDb del film

Nessun commento:

Posta un commento