sabato 2 febbraio 2008

Book(mini)Rece: The Ladies of Grace Adieu

Su consiglio di una tra voi dodici lettori, che ha commentato un mio precedente post, ho continuato a seguire la strada per Faerie, tracciata dalla buona Susanna Clarke, e devo dire che anche questa raccolta di racconti mi è piaciuta assai. Manca ovviamente del respiro e della tessitura del mastodonte che l'ha preceduta, ma ne ricalca in pieno atmosfere, situazioni e linguaggio; in più anche qualche personaggio del romanzo ricompare nelle pagine (Mr Jonathan Strange himself nel racconto che dà il titolo alla raccolta, e il Duca di Wellington nel gustosissimo The Duke of Wellington Misplaces His Horse, disponibile anche sul sito dell'autrice).
Una lettura assai godibile, che può servire da ottima introduzione a chi non se la sentisse (ancora) di affrontare le più di 1000 pagine di Jonathan Strange & Mr Norrell, o da delizioso fine pasto per chi, come me, dopo averle divorate, non ne ha avuto abbastanza.
Rinnovo un invito che ho sicuramente già fatto da qualche altra parte: se questi libri vi incuriosiscono, e se appena appena potete, leggeteli in originale. Una delle loro doti è proprio il tono della Clarke, che immagino pressochè impossibile da rendere in italiano.

Grazie mille ad Annarella per il consiglio.

1 commento:

  1. devo dire che mi hai incuriosito...
    non appena inizierò ad avere più di 15 secondi di tempo libero quotidiano per leggere, certamente approfondiremo la questione...

    RispondiElimina