giovedì 5 giugno 2008

386

Leggevo questo articolo sull'inestimabile blog di Paolo Attivissimo, e mi è piombata addosso una nostalgia tecnico-informatica degna di una giornata novembrina (e il clima odierno, almeno qui a Milano, non aiuta).
Nostalgia indiretta, volendo, visto che vidi WarGames diversi anni più tardi e non ne fui così tanto ispirato alla carriera informatica (all'epoca volevo fare il veterinario). Però i commenti all'articolo mi hanno fatto venire in mente che nel 1990 compravo il mio primo Pc; qualche anno prima avevo acquistato un Olivetti Prodest Pc128 - credo di essere stato uno dei 4 in Italia ad averlo fatto - ma vista la carenza di software (leggi videogiochi) a buon mercato, era finito ben presto a prender polvere.
Ecco le specifiche di quell'antico computer (di cui credo di avere ancora in giro per casa qualche componente):

CPU: 386 25 MHz
RAM: 4 MB
HDD: 40 MB
Floppy: 3" ½, 1.44 MB e 5" ¼, 1.2 MB
Scheda video: VGA 256 colori
Monitor: 14" a colori
Sistema operativo: DrDOS 5.0
Prezzo: 3 milioni di lire dell'epoca

E i miei dodici lettori? In che anno e con che computer si sono avvicinati all'informatica?

2 commenti:

  1. Cazzo, io invece c'avevo il PC 128 S! Che ricordi! Ma siccome odio il retro-nostalgic-sbrocsbroc, dico: meno male che non c'abbiamo piu' quei cessi, anche se ci permettono di bullarci coi nani informatizzati di oggi.

    RispondiElimina
  2. Wargames è un mito per la generazione di noi adolescenti degli anni 80.

    RispondiElimina