giovedì 21 aprile 2011

Scalpelli, bisturi e falsi amici

La notizia principale su Corriere.it di questa mattina (screenshot lì di fianco) cita Obama che parla dei conti USA: "Necessari tagli, ma con lo scalpello e non con il machete".
Tagli con lo scalpello? Il cazzatometro si attiva; una brevissima ricerca su Google trova però numerose citazioni dell'abbronzato (cit.) presidente USA che usa diverse variazioni dell'espressione we should use a scalpel, not a machete (es. qui da Reuters, qui da Fox).
Devo far revisionare il cazzatometro? Non proprio, visto che "scalpel" in inglese significa "bisturi" mentre "scalpello" si traduce "chisel" (e in effetti così la frase ha un senso). Unica piccola perplessità: ma i false friends non li insegnano più?

Aggiornamento: anche Repubblica.it concede troppa fiducia ai falsi amici (screenshot).
Ulteriore aggiornamento: ci cascano anche il Giornale.it e Libero.

Ulteriore e significativo aggiornamento: Corriere e Repubblica hanno aggiornato i loro articoli con la traduzione corretta. Non credo che la correzione abbia qualcosa a che fare con me (anche perchè ho scritto solo al Corriere per segnalare l'errore), ma è comunque una soddisfazione.

Nessun commento:

Posta un commento