lunedì 21 luglio 2014

Alto e basso

Mi duole contaminare una delle imprese più incredibili compiute dall'umanità con l'ottusità arrogante di uno specifico membro della medesima, ma questo xkcd non è mai stato così rilevante.
Ieri e oggi* si celebra il 45° anniversario del primo allunaggio di Apollo 11, e l'Onorevole Carlo Sibilia, non ha trovato di meglio da fare che twittare questa perla:
Al di là dell'idiozia complottista c'è anche un marchiano errore aritmetico - 2014-1969=45 - e inevitabilmente l'On. è stato sommerso da risposte sarcastiche (tra cui anche quella del vostro affezionatissimo).
Dopo qualche ora il Nostro ha pubblicato una rettifica:
Un esempio perfetto del detto veneto "Xe pèso el tacòn del buso".

Pongo una domanda ai miei dodici lettori: secondo voi di che partito fa parte l'Ineffabile On. Sibilia? Vi do un piccolo aiuto: è lo stesso che ha portato in Parlamento fulgidi esemplari umani come Paolo Bernini**, Tatiana Basilio*** e Bartolomeo Pepe**** e più in generale ha definitivamente sdoganato il complottismo nelle istituzioni.
Esatto, loro. Sono sempre più felice di non averli votati.

* Due giorni perchè The Eagle has Landed alle 20:17 UTC del 20 luglio 1969, mentre Armstrong ha messo piede sulla superficie lunare alle 2:56 UTC del 21.
** Che ha sostenuto, in ordine sparso: gli USA stanno impiantando dei microchip per il controllo remoto nei loro cittadini; gli attentati dell'11 settembre furono un inside job; i vaccini provocano l'autismo.
*** Sirene. Non aggiungo altro.
**** Faccio parlare direttamente il Pepe, con questo suo post su Facebook.

Nessun commento:

Posta un commento