martedì 30 maggio 2017

Damned if you do, damned if you don't.

Mi sto convincendo che il modo migliore di debunkare* un complottista sia di citarlo verbatim. Prima o poi sparerà una cazzata talmente enorme che qualunque persona dotata di un minimo di buon senso si renderà conto dell'inconsistenza, dell'assurdità, quando non della palese manipolazione dei fatti del controinformatore di turno.
Un ottimo esempio mi viene offerto da un video recentemente pubblicato dal solito, incomparabile Salvo Mandarà, in cui tale Angelo Terra, gestore del sito Italian Hoax Watch**, sostiene che, ovviamente, anche l'attentato di Manchester è un falso, che è stato organizzato dal Mossad, che le vittime non esistono... la solita fuffa che ormai certi soggetti diffondono dopo qualunque attentato. ll video dura poco più di un'ora, ma qui voglio citare solo due passaggi.
Per apprezzare in pieno il primo bisogna ricordare che lo sciachimista in capo Rosario Marcianò, dopo l'attentato del Bataclan aveva sostenuto, tra un cambio di versione e l'altro, che Valeria Solesin non è mai esistita perchè non esiste il suo profilo Facebook***. La tesi di Terra, se possibile, è ancora più assurda. I profili Facebook delle vittime di Manchester esistono: questo vuol dire che anche le vittime eisistono? Certo che no, vuol dire che i servizi segreti inglesi sono stati bravi a falsificarli. Giuro, non mi sto inventando niente.
Secondo passaggio: qui ricorro alle virgolette, e non aggiungo commenti, non ce n'è bisogno. Faccio solo notare che nemmeno Al Jazeera mette in dubbio la matrice dell'attentato.
 

"[...] dietro questo attentato ci sono anche giochi un po' esoterici, cabalistici [...] la cabala da un lato potrebbe essere semplicemente una rilettura rabbinica dei testi ebraici però da un altro lato potrebbe benissimo essere il legame tra il sionismo, la massoneria e il satanismo."
(A. Terra, 2017)

* Scusate l'orrido anglismo, ma ancora non esiste un'equivalente esatto in italiano. Smascherare? Rivelare? Demistificare? Sputtanare?
** Che a dispetto del nome, a suo modo geniale, è un sito che diffonde a piene mani bufale e teorie del complotto, solitamente con un vago retrogusto antisemita.
*** Seguendo questa logica, tre mie colleghe di lavoro non esistono.

Nessun commento:

Posta un commento