lunedì 24 dicembre 2007

Arrampicatori sociali

Natale è ormai dietro l'angolo, ed è ormai tradizionale la visione di grappoli di Babbi Natale appesi a balconi, grate e inferriate, manco fossero Messner o un gruppo di trapezisti russi.
Lo spirito natalizio ci vorrebbe tutti più buoni, ma io sono un bastian contrario, e di solito sotto le feste mi monta ancora più forte del solito la misantropia cosmica; auspico quindi una caduta selettiva di meteoriti sulle case di chi ha esposto l'idiotissimo simulacro Babbesco. Chissà che un bell'aerolite di un paio di chili che sfonda il finestrone e trapassa il parquet non faccia riflettere chi spende bei soldi per appendersi al terrazzo un finto rapinatore (fossi un malvivente, la vigilia di Natale tuta rossa, barba finta, e via a svaligiar condomini...) sulle priorità della vita. Non che ci conti, sia chiaro.

Ah, Buon Natale.

Nessun commento:

Posta un commento