domenica 18 novembre 2012

...e lo sguardo dritto e aperto nel futuro

Nel giro di ventiquattr'ore mi sono capitate sott'occhio due immagini (una via facebook e una via reddit) che secondo me spiegano meglio di cento discorsi l'arretratezza del nostro Paese, o almeno della nostra politica.

Una mostra le quattro più alte cariche della Repubblica Italiana (più il segretario generale del Quirinale) durante un incontro, svoltosi presso il Quirinale medesimo, per decidere le modalità del voto prossimo venturo.


Ho fatto due conti: l'età media dei presenti in questa foto è esattamente di 70 anni: il più giovine è Fini, con i suoi soli 60 anni, mentre Napolitano, con le sue 87 primavere, è il più stagionato.
Inoltre, come ho letto da qualche parte a commento della foto, tutto, dal tappeto agli arazzi, dalla pianta di ficus (simbolo del potere) ai mobili, dalle pose alle espressioni, sa di vecchio, di muffa, di Ancien Régime. Non c'è traccia di un computer portatile, uno smartphone, un tablet.* Quasi sorprende che ci sia una lampada elettrica e non un candelabro.

L'altra foto mostra il Presidente degli US of A nello Studio Ovale con la ginnasta McKayla Maroney, durante un incontro con la squadra reduce da Londra 2012.


Oltre a vincere due medaglie olimpiche, la simpatica fanciulla è diventata una semi-celebrità sull'Interwebs per la foto lì sotto, che ha immediatamente dato origine a un meme** di durata piuttosto effimera ma di discreta intensità.


Non considero nemmeno il fatto che Obama sia nove anni più giovane del più giovane italiano nella prima foto: la cosa che mi ha fatto riflettere è che il Presidente degli Stati Uniti d'America si sia prestato a scherzare su un meme, il che implica che lo conoscesse (o almeno che qualcuno del suo staff glie l'avesse fatto conoscere).
 
Qualcuno dei miei dodici  lettori riesce ad immaginare un politico italiano, uno qualunque, in una situazione remotamente paragonabile? Io, sinceramente, no. Da noi al massimo c'è il concorso via Twitter per vincere il Formaglione.


* Mi sorge un dubbio: ci sarà il wi-fi al Quirinale?
** Do per scontato che tutti i miei dodici lettori sappiano cos'è un meme, naturalmente.

Nessun commento:

Posta un commento