domenica 7 luglio 2013

Aggiornamenti e un'anticipazione

Post aggiornato dopo la pubblicazione con l'inserimento dell'ultimo trailer.

Lo so, lo so: un aggiornamento ogni due mesi è davvero troppo poco, ma in quest'ultimo anno Vita VeraTM ha richiesto la mia attenzione ancora più del solito, per motivi belli e meno belli (con cui non starò a tediare i miei dodici lettori) e quindi il tempo per questo blog si è ridotto assai. Non sono ancora pronto a rinunciare del tutto a questo spazio, però, visto che ci sono sempre parecchie cose di cui mi piacerebbe scrivere: tra le altre, l'assurda espressione, che credo unicamente italiana, "Il popolo della Rete"; alcuni libri che ho letto di recente; il comportamento della gente sui treni pendolari; alcuni tecnoaggeggi e servizi web che ho iniziato ad usare; le infradito; George Carlin e Christopher Hitchens. Quando avrò il tempo di scriverne in maniera decente, lo farò. Forse.

L'anticipazione: qui sul blog non è emerso - ne ho parlato di sfuggita solo nell'ultimo post - ma sto aspettando l'uscita di Pacific Rim come un bambino di otto anni aspetta il Natale*. Non ero così eccitato per un film almeno da 300, se non da Lord of the Rings: ho visto e stravisto tutti i trailer**, gli spot e le featurettes disponibili sull'Interwebs, ho scaricato tutte le immagini reperibili degli Jaeger, compresi i blueprints da 15MB l'uno, e mi sono procurato perfino il prequel a fumetti, anche se non l'ho ancora letto per evitare spoiler.
Tenendo conto che il film è diretto da Guillermo Del Toro (uno dei pochissimi registi per cui l'aggettivo "visionario" non si usa a sproposito), che parla di mega-robot che rullano di cartoni (o prendono a colpi di NAVE) giganteschi mostri alieni, e che - come tutti i maschi italiani della mia generazione - sono cresciuto a pane e Goldrake/Daitarn 3/Jeeg robot d'acciaio/Daltanious/Voltron***, non mi aspetto niente di meno di un capolavoro termonucleare globale. Per fortuna l'attesa è quasi finita: sabato pomeriggio andrò con la mia metà (che lo sta aspettando quasi con altrettanta trepidazione) all'Arcadia per godermelo in 3D in Sala Energia.
Ovviamente seguirà recensione qui sul blog. Per quello che potrebbe essere il film del decennio, il tempo mi impegno a trovarlo.

Piesse: nemmeno a farlo apposta, subito dopo aver pubblicato il post, ho visto che è uscito l'ultimo trailer per il film, probabilmente il migliore del lotto.

* un bambino con dei genitori un po' più furtivi dei miei, che quando avevo sei anni si sono fatti beccare che mettevano i regali sotto il presepe.
** compreso, ovviamente, quello giapponese.
*** stranamente non a pane e Gundam, serie che ho recuperato solo da adulto.

Nessun commento:

Posta un commento