domenica 25 febbraio 2018

Oscar Screeners & Black Panthers

La stagione degli screener l'anno scorso mi aveva regalato due bellissimi film come Arrival e Hidden Figures; quest'anno è stata ancora più generosa, con addirittura quattro titoli davvero notevoli come The Post, Darkest Hour, The Shape of Water e, recuperato giusto oggi, Three Billboards Outside Ebbing, Missouri. Insieme a Dunkirk, che avevo visto in sala a suo tempo, mi portano a cinque visioni su otto tra i candidati come Miglior Film agli Oscar di quest'anno, un discreto passo avanti rispetto alle due su nove dell'anno scorso. Probabilmente il mio preferito resta ancora Dunkirk, ma The Shape of Water è una meravigliosa favola, oscura e romantica, che solo Guillermo del Toro avrebbe potuto raccontare, e se dovesse vincere l'Oscar ne sarei comunque felicissimo. Three Billboards e Darkest Hour mi sono piaciuti nel complesso un po' meno*, ma hanno delle prove d'attore strepitose: Frances McDormand e Sam Rockwell interpretano due dei personaggi più veri e più sfaccettati che abbia visto negli utlimi anni, e il Churchill di Gary Oldman, molto semplicemente, entrerà nella storia del cinema. The Post è l'ennesima dimostrazione dello sconfinato talento di Steven Spielberg, e l'ennesimo bellissimo film sul giornalismo che Hollywood sembra capace di produrre a ciclo continuo; forse preferisco ancora Spotlight, ma it's the same fucking ballpark (cit.).
Chiudo questo post con due parole su Black Panther, visto ieri. Mi è piaciuto. Molto. Non lo trovo il miglior film dell'universo Marvel, non fosse altro perchè non c'è Scarlett Johansson, ma è senz'altro qualcosa di diverso e di molto interessante. È anche il film più esplicitamente politico del MCU, e anche se da maschio bianco europeo non ne ho potuto cogliere gli aspetti più profondamente legati alla cultura nera americana, si intuisce che Black Panther è qualcosa di più del solito film di supereroi in calzamaglia che se menano. Per inciso, questo significa anche che, purtoppo, specialmente nell'Interwebs americano, si sono create due opposte fazioni: chi esalta il film a prescindere, perchè è il primo film con un supereroe nero, e chi lo schifa a prescindere per la stessa identica ragione. La situazione mi ricorda un po' le discussioni dopo l'uscita di Wonder Woman l'anno scorso, e mi mette la stessa tristezza.

Black Panther su IMDb: 7,9/10
Black Panther su Rotten Tomatoes: 97%

* "Un po' meno" vuol dire che sono un 8 contro il 9 di Dunkirk o The Shape of Water.

Nessun commento:

Posta un commento